trucchi per non avere appetito

Ogni giorno, tutti combattiamo una battaglia sfiancante: resistere alla gola, alla fame nervosa, al bisogno di riempire quel vuoto che sentiamo dentro e di cui non capiamo l’origine (in realtà, combattiamo una battaglia anche contro i capelli crespi, contro la ricrescita, contro gli sbalzi di umore… Ma vabbè, non possiamo occuparci di tutto!).

Abbiamo appena finito di pranzare, ma ci viene subito voglia di mangiare qualcosa, magari dolce. Un biscotto, un cioccolatino,…

E poco dopo, ancora qualcosina.

E così via, per tutto il giorno…

Risultato? A fine giornata, abbiamo mangiato più del dovuto e ci sentiamo in colpa. Olè, per la serie #maiunagioia.

Sicuramente la gola e la mancanza di forza di volontà contribuiscono a farci mangiucchiare in modo eccessivo, ma non solo le uniche responsabili. Ci sono anche delle ragioni fisiologiche che ci fanno avere fame e ci spingono a mangiare.

Del come contrastare l’appetito abbiamo parlato anche in un altro articolo, ma in questo parliamo di come arginare le cause fisiologiche che ci fanno mangiare tutto il giorno e ti suggeriamo 6 strategie a prova di bomba, che funzionano e non ci fanno sentire fame.

Cibi che aumentano l’appetito e cibi che aiutano a non avere fame

Gli alimenti che mangiamo non sono tutti uguali: alcuni stimolano l’appetito, altri ci fanno sentire sazi più a lungo. La ragione? È da cercare nell’indice glicemico, IG (sì, non sei tu, è lui il responsabile).

Se vuoi approfondire, sul sito c’è un articolo che spiega come agisce l’indice glicemico, ma intanto ti dico che l’indice glicemico indica la capacità di un alimento di alzare i livelli di zucchero nel sangue: più è alto l’indice, più alto sarà il livello di glucosio nel sangue.

Quando è troppo alto, viene abbassato in modo massiccio dall’insulina, l’ormone che ha il compito di mantenere stabile la glicemia, che però ci manda in ipoglicemia.

Cosa succede quindi? Abbiamo bisogno di altro zucchero, per ristabilire l’equilibrio.

E via così.

I cibi che fanno alzare la glicemia sono i carboidrati, la nostra principale fonte energetica.

Attenzione però a non pensare di risolvere il problema eliminandoli, pensando di fare una cosa furba, come fanno alcune diete sciagurate, perché non si fa altro che mandare in sofferenza l’organismo e bloccare il metabolismo. Peggiorando quindi la situazione. 

La soluzione non è eliminarli, ma saperli gestire.

 Ecco allora 6 strategie per controllare l’indice glicemico e liberarsi dalla fame perenne.

1. Prediligi cibi a basso indice glicemico

I carboidrati non sono tutti uguali, alcuni hanno un indice glicemico maggiore degli altri.

Scegli quindi quelli a basso IG (nell’articolo dedicato all’indice glicemico trovi la tabella dei cibi con alto e basso indice glicemico da scaricare).

Fai una prova: per un paio di giorni mangia solo cibi a basso IG ed evita assolutamente tutto ciò che è zuccherato. Noterai la differenza.

Ci sono dei giorni in cui ti mangeresti di tutto, dalla brioche a colazione alla tavoletta di cioccolato la sera sul divano… Il problema è che è un circolo vizioso: più ne mangi, più ne desideri. Si può interrompere questa spirale? Sì, in questo articolo ti sveliamo 6 strategie che non ti fanno sentire fame e soprattutto desiderio di dolce.

2. Corri per 20 minuti

Se hai ecceduto con i dolci o le farine raffinate, per interrompere il circolo vizioso della fame e dello stimolo a spiluccare, la corsa è quello che ci vuole.

Oltre a mantenerti in forma, infatti, una corsa di 20 minuti (e qualunque attività aerobica) ti aiuta a bruciare tutti gli zuccheri semplici che hai nel sangue, facendo tornare a livelli di normalità la glicemia.

3 . Sfrutta la fibre

Le fibre sono dei carboidrati che rallentano l’assorbimento dello zucchero. Inoltre, sono difficili da digerire e quindi tengono lo stomaco impegnato a lungo, aumentando il senso di sazietà.

Quindi scegli alimenti ricchi di fibre: cereali integrali, frutta, verdura, legumi.

Ed evita le farine raffinate e i dolci, che vengono assorbite più velocemente.

 

4. Abbina gli alimenti in modo furbo

Le fibre non sono gli unici alimenti in grado di ostacolare l’assorbimento degli zuccheri: anche i grassi, come l’olio, l’avocado, la frutta secca.

Aggiungi un filo di olio evo a crudo, o della frutta secca sbriciolata.

Mentre le proteine hanno un indice glicemico bassissimo: abbinandole a dei carboidrati, abbasserai l’indice glicemico del pasto complessivo.

Lo sapevi? Correre per 20 minuti consuma tutto lo zucchero nel sangue, ed evita che si alzi la glicemia e che si trasformi in grasso. 

5. Cuoci al dente

La cottura facilita la digeribilità degli alimenti. Quindi, più un cibo è cotto, più si alzerà la glicemia.

Per questo, è una buona idea mangiare un’insalata cruda, ricca di fibre, a inizio pasto.

Ma anche cuocere la pasta o il riso (integrali) al dente e le verdure non lessarle troppo, ma lasciarle sempre un po’ croccanti.

6. Fai raffreddare

L’ultimo consiglio è fare raffreddare la pasta, il riso e le patate.

In questo modo, gli amidi cotti si ricristallizzano e saranno assorbiti più lentamente.

Più che per la pasta e il riso, questo vale per le patate: che calde hanno un indice glicemico maggiore. Mangiale lesse e fredde.

Conclusioni: 6 strategie per non avere fame

L’eccessiva presenza di zucchero nel sangue è la causa del tuo appetito incontrollabile e della voglia di mangiare costantemente. Più ne mangi, più ne vuoi e ne senti il bisogno, come una droga.

Oltre a limitare gli zuccheri aggiunti e le farine raffinate, in questo articolo ti abbiamo svelato 6 strategie per non sentire fame ed evitare che si alzi troppo il livello di glucosio nel sangue, che si trasforma in grasso.

Le ricapitolo qui di seguito:

  1. Prediligi cibi a basso indice glicemico
  2. Corri per 20 minuti
  3. Sfrutta la fibre
  4. Abbina gli alimenti in modo furbo
  5. Cuoci al dente
  6. Fai raffreddare

Se i nostri articoli ti piacciono, ti suggeriamo di iscriverti alla newsletter

Riceverai tutte le settimane delle email esclusive con dei consigli utili (e testati) per rimanere in forma, dimagrire e migliorare la tua alimentazione. E riceverai subito in regalo una guida per sgonfiarti e perdere peso senza dieta. Se vuoi la guida in regalo, CLICCA QUI