come fare il latte di cocco in casa

Sempre più persone negli ultimi anni hanno scoperto di essere intolleranti al lattosio, con la conseguenza di dover rinunciare a mangiare latticini e yogurt e a bere il latte. Si può ovviare al problema portando a tavola alimenti privi di questa sostanza, oppure optare per le bevande vegetali, un’alternativa gustosa e sana, valida anche per chi non è intollerante al lattosio e vuole provare un ingrediente diverso.

Ricchi di sostanze nutrienti, minerali e privi di colesterolo, i latti vegetali sono un’ottima soluzione soprattutto per la colazione del mattino e come ingrediente per numerose ricette, dolci e salate. Si possono comprare al supermercato, oppure prepararli in casa, per evitare di assumere bevande con zuccheri aggiunti o conservanti.

Ecco di seguito una carrellata sulle principali tipologie disponibili e le ricette per prepararle in casa.

Quali sono le bevande vegetali?

Nei supermercati più forniti ce n’è davvero per tutti i gusti: di mandorle, di soia, di avena. E poi, ancora di cocco, di noci, di farro. Ciascuna di queste contiene numerose proprietà nutritive, basta conoscerle per scegliere quella più adatta alle proprie esigenze, facendo confluire in un solo bicchiere bontà e salute. Ad esempio, scegli il latte di riso o di avena se desideri assumere una dose maggiore di carboidrati; quello di cocco invece, per ritrovare energia, magari in vista di un allenamento.

E non stupirti se non troverai mai scritto “latte vegetale”, anche se comunemente spesso vengono chiamati così: per l’Unione Europea, il termine “latte” non può essere utilizzato per la commercializzazione dei derivati vegetali, ma solo per i prodotti ottenuti da mungiture.

Mentre se vuoi optare per il fai da te, bastano solo pochi ingredienti e un po’ di buona volontà.

ricette bevande vegetali

Latte di mandorle

Tra quelli più conosciuti e forse anche più utilizzati c’è il latte di mandorle, prima vera alternativa al latte vaccino. Derivato proprio dalle mandorle che sono ricche di antiossidanti e calcio, ha un’alta percentuale di fibre, omega 6 e diversi sali minerali. Preparandolo direttamente a casa, eviterai di acquistare un prodotto carico di zuccheri e conservanti.

Come fare il latte di mandorle in casa

Per procedere procurati una bustina di mandorle sgusciate e mettile a mollo per circa 10 ore, quindi scolale e trasferiscile nel bicchiere del frullatore con un volume di acqua per tre volte superiore al peso delle mandorle stesse. Aziona l’elettrodomestico facendolo lavorare a intermittenza. Quando il composto sarà abbastanza liquido, filtralo. Se il sapore per i tuoi gusti risulterà amaro, potrai aggiungere un cucchiaino di miele.

Il latte vegetale preparato va bevuto subito o conservato in frigo per non più di due giorni.

Ricchi di sostanze nutrienti, minerali e privi di colesterolo, i latti vegetali sono un’ottima soluzione anche per chi non è intollerante al lattosio. Si possono degustare al mattino a colazione del mattino, o usare come ingrediente per numerose ricette, dolci e salate   

Latte di cocco

La bevanda vegetale ideale per gli sportivi, da consumare al mattino al posto del latte vaccino, o prima di iniziare l’allenamento. Regala forza, grinta e solleva il tono dell’umore. Anche il latte di cocco può essere preparato in casa, per farlo bastano pochissimi passaggi.

Come fare il latte di cocco

Procurati 100g di cocco essiccato (lo trovi al supermercato), mezzo litro di acqua, un po’ di miele. Riscalda l’acqua in un pentolino e prima che inizi a bollire trasferiscila nel bicchiere del frullatore, aggiungi anche il cocco essiccato e frulla a lungo. Aiutati con un colino per filtrare il composto, aggiungi un cucchiaino di miele e lascia intiepidire. Mettilo quindi in una brocca o bottiglia di vetro e conservalo in frigo per un paio di giorni. Ricorda di agitare il contenitore prima di berlo.

Latte di riso

Il latte di riso ha il più alto contenuto di carboidrati e il più basso di proteine e lipidi. Rispetto ad altre bevande vegetali è particolarmente dolce, e grazie alle sue sostanze nutritive regala energia al corpo.

Fai da te il latte di riso

Puoi prepararlo in casa procurandoti circa 60 grammi di riso e un litro di acqua. Metti il riso in ammollo e lascialo riposare per circa un’ora. Trascorso questo tempo, spostalo sul fuoco e fai bollire, quindi trasferiscilo con l’acqua di cottura nel bicchiere del frullatore e fallo lavorare per qualche minuto. Filtra tutto aiutandoti con un colino a maglie strette, aspetta che si intiepidisca e bevilo, oppure conservalo per un giorno in frigorifero.

Latte di farro

Il farro è un cereale che consigliamo di portare a tavola spesso perché ricco di fibre e sostanze nutritive per l’organismo. Può essere utilizzato anche per la preparazione del latte vegetale usufruendo di numerosi benefici. Questo cereale, infatti, è adatto a chi ha bisogno di migliorare il tono dell’umore, ha effetti anti-depressivi e contrasta la stanchezza.

Come preparare il latte di farro

Per la preparazione fai da te del latte di farro non devi fare altro che procurartene circa 50/60 grammi, metterlo in ammollo in un litro di acqua e seguire lo stesso procedimento utile per la preparazione del latte di riso. Per godere al meglio delle proprietà nutritive, consigliamo di berlo appena pronto.

Di riso, di farro d’avena, di mandorle, di noci e nocciole: sono numerose le tipologie delle bevande vegetali e a ogni ingrediente corrisponde una proprietà. Si possono comprare al supermercato, oppure prepararli in casa, per evitare di assumere bevande con zuccheri aggiunti o conservanti

Il latte di avena

Una discreta fonte di vitamina E e acido folico, il latte di avena disponibile in commercio è generalmente poco energizzante, nonché dolciastro, per questo motivo consigliamo di prepararlo in casa. È una bevanda adatta a chi ha problemi di insonnia, aiuta a regolare il sonno veglia, aumenta il senso di sazietà e aiuta a ridurre il colesterolo. Berlo a colazione ti consentirà di arrivare allo spuntino di metà mattina senza drastici attacchi di fame.

È per questo che è consigliato a chi sta cercando di dimagrire e ridurre le calorie.

Come fare il latte d’avena in casa

Per farlo procurati circa 100g di fiocchi di avena e mettili in ammollo in un litro di acqua bollente. Per una ricetta più veloce è possibile procedere direttamente frullando e bevendo il composto. Per sorseggiare, invece, una bevanda meno “grezza”, ti consigliamo di aggiungere anche un pizzico di sale, un cucchiaio raso di zucchero di canna e lasciare in ammollo per circa 4 ore. In seguito trasferisci nel frullatore e aziona fino a ottenere un composto liquido, filtralo travasando tutto in una bottiglia e conservalo per non più di tre giorni.

mimettoadieta.it, mi metto a dieta

Latte di noci e nocciole

Due tipologie di latte vegetale che si stanno facendo strada di recente, ma che sono molto gradite anche perché si presentano più dolciastre rispetto alle classiche. Per la preparazione di questi due tipi di latte devi procurarti circa 80/100 g di nocciole sgusciate (o di noci), lasciarle a bagno in un litro di acqua per circa 2 ore e frullarle. Anche questa volta serviti del colino per eliminare la parte in eccesso e bevi subito.

Bevande vegetali e dissetanti

Durante la bella stagione e con il caldo, le bevande disponibili in commercio fanno gola un po’ a tutti.

Molte sono gassate, altre ricche di conservanti, altre ancora troppo zuccherine e nella maggior parte dei casi non aiutano a mantenere costante il peso forma, aumentando anche il senso di fame.

Le bevande vegetali sono quindi un’ottima alternativa. La nostra carrellata ti avrà sicuramente aiutato ad individuare quella più adatta ai tuoi gusti e alle tue necessità. Prepararle in casa ti aiuterà a risparmiare qualche soldino, ma soprattutto ti consentirà di sorseggiare un prodotto privo di conservanti, fresco e salutare.

Foto Unsplash


Se i nostri articoli ti piacciono, ti suggeriamo di iscriverti alla newsletter

Riceverai tutte le settimane delle email esclusive con dei consigli utili (e testati) per rimanere in forma, dimagrire e migliorare la tua alimentazione. E riceverai subito in regalo una guida per sgonfiarti e perdere peso senza dieta. Se vuoi la guida in regalo, CLICCA QUI