dolci light per non ingrassare

Quando si parla di cioccolato non si può fare a meno di immaginarne il sapore e farsi venire l’acquolina in bocca. Quei quadratini che si sciolgono in bocca sono una vera goduria per grandi e piccini. Ma questo alimento non è solo buono, è anche un’ottima cura naturale per l’umore, soprattutto quando si soffre il passaggio dalle stagioni più calde a quelle con temperature rigide, come in questo periodo. Ma è vero che il cioccolato fa ingrassare? Questa è la domanda che si pongono in tanti, perché ci si chiede come mangiare cioccolato senza ingrassare. Come ogni alimento, se usato senza eccessi, regala grandi benefici all’organismo e si può consumare senza sensi di colpa.

In questo articolo speghiamo quali proprietà possiede, perché fa bene e ci perderemo in una carrellata di ricette light per consumare il cioccolato senza incidere sulla linea.

I benefici del cioccolato

Parola d’ordine: cioccolato fondente! Eh sì, se vuoi godere pienamente dei benefici di questo alimento e mangiarlo senza dover fare i conti con i kg di troppo, scegli quello fondente. Le sue componenti contribuiscono alla prevenzione di alcune malattie.

A renderlo prezioso sono tutti i minerali che lo compongono tra cui magnesio, potassio, ferro, rame e calcio. Il cioccolato, inoltre, si comporta come un potente vasodilatatore, proteggendoci quindi dal rischio di incorrere in malattie cardiovascolari, perché agisce da regolatore della pressione arteriosa.

Oltre a proteggere il cuore, stimola il sistema nervoso centrale promuovendo il buonumore. I suoi effetti benefici incidono anche sulla memoria mantenendo il cervello sano e attivo. Infine, grazie alla presenza di magnesio, aiuta a migliorare la qualità del sonno.

Mangiare un quadratino di cioccolato fondente al giorno, quindi, non può che giovare a 360° sul benessere fisico e morale. L’importante è non esagerare e non eccedere nelle dosi, fermandosi al massimo a due quadratini al giorno.

ricette light con il cioccolato

Cioccolato e cacao: che differenza c’è

Sono la stessa cosa? La risposta è no! Il cacao è la pianta che viene coltivata, mentre il cioccolato è un prodotto che viene lavorato e che si ottiene dai semi della pianta. Il cioccolato si mangia a pezzi e generalmente si trova in commercio sotto forma di barrette, più o meno spesse, al naturale oppure con aggiunta di latte, frutta o cereali. Il cacao, invece, si presenta in polvere, spesso utilizzato per guarnire dolci da pasticceria.

Anche questa versione è ricca di sostanze benefiche, in particolare magnesio e ferro, ma non mancano rame, potassio e manganese. Presenti in buona quantità vitamine del gruppo B, vitamina C, E, A che lo rendono protettivo della vista, della pelle e del sistema immunitario. Abbondante, anche in questo caso, la presenza di sostanze antiossidanti, polifenoli e flavonoidi che difendono dall’attacco dei radicali liberi regalando un effetto anti età.

Cacao e cioccolato, inoltre, contengono caffeina e teobromina: una eccitante e l’altra euforizzante, svolgono un’azione antidepressiva sul sistema nervoso centrale.

Insomma, cacao e cioccolato sono due alimenti che se aggiunti adeguatamente al piano alimentare ci regalano salute e benessere, senza farci sentire (troppo) in colpa.

II cioccolato fondente non è solo buono, è anche un vero toccasana per la salute: è ricco di minerali e vitamine, ha proprietà antiossidanti e antidepressive, stimola il sistema cardiovascolare, aiuta la memoria e a dormire bene  

Ingredienti: quale cioccolato comprare

È importante, soprattutto per il cioccolato, controllare bene gli ingredienti prima di comprarlo. La percentuale che vediamo sulla confezione indica la quantità di cioccolato presente nella tavoletta: più è alta, minore è la quantità di zucchero presente. In linea generale, sarebbe meglio comprarlo almeno al 70%: il sapore è deciso e pieno, ma rimane morbido. Una volta abituata, puoi aumentare la percentuale, fino arrivare al 90%.

Un altro elemento da tenere conto è l’ordine degli ingredienti: la progressione indica la quantità. Quindi accertati che il primo ingrediente sia la pasta di cacao, e non lo zucchero o peggio il burro di cacao.

Infine a proposito dei grassi, meglio che ci sia il burro di cacao rispetto ad altri grassi vegetali, che indicherebbero che ci troviamo di fronte una tavoletta di cioccolato di scarsa qualità.

Ed ecco, allora, qualche veloce idea e ricetta light per godere del cioccolato, senza intaccare il peso e senza sensi di colpa.

Bevanda al cacao

Le temperature si sono abbassate e il cioccolato può essere un alleato nei pomeriggi freddi che ci attendono.

Una buonissima e profumata bevanda al cacao è proprio quello che ci vuole per risollevare il morale e riscaldarsi un po’. Puoi prepararla in soli due minuti: ti basterà diluire un cucchiaio di cacao amaro in polvere in una tazza di acqua calda e sorseggiare lentamente senza aggiungere zucchero.

Una buona idea è bere la bevanda al cacao al mattino a colazione: basta unire il cucchiaio di polvere a una tazza di latte ben caldo, o alla tua bevanda vegetale preferita.

ricette light con il cioccolato

Dessert kiwi e cioccolato

Se ti va di coccolarti un po’, potresti pensare a una merenda sana e dolce aggiungendo il cioccolato alla frutta, per un abbinamento gustoso e intrigante.

Procurati due kiwi, svuotali aiutandoti con un cucchiaino e metti la polpa in un piattino. Schiacciala fino a ottenere una purea, aggiungi un po’ di succo di limone, mescola bene e cospargi di scaglie di cioccolato fondente.

Attenzione agli ingredienti, comprarlo fondente al 70% e non superare i due quadratini al giorno: ecco le precauzioni per consumare cioccolato senza sensi di colpa, anche se sei a dieta o devi fare attenzione alla linea

Tartufi cioccocrano

Il cioccolato si abbina benissimo alla frutta, quindi dopo l’unione con i kiwi ecco un’altra gustosa ricetta preparata con il melograno, uno dei frutti tipici della stagione autunnale.

Per la preparazione procurati un melograno e sgranalo, quindi metti i chicchi da parte. In una padella fai tostare per qualche minuto 50 g di riso soffiato, mescolando di tanto in tanto. Nel frattempo fai scaldare sul fuoco, a bagnomaria, una tavoletta di cioccolato fondente da circa 150 g, se necessario diluisci con un po’ di latte. Quando il cioccolato sarà sciolto, aggiungi il riso soffiato e mescola bene per amalgamare il tutto.

Prendi dei pirottini molto piccoli e versa in ognuno un po’ del composto, quindi aggiungi i chicchi del melograno. Lascia raffreddare e trasferisci in frigo per un’oretta per farli compattare bene.

ricette light muffin Pumpkin chocolate

Tempo d’autunno, tempo di zucca. Un ortaggio che si presta a tantissime ricette culinarie, non solo salate. Ecco come usarla, insieme al cioccolato, per un dolce buono e leggero.

Procurati un uovo intero e sbattilo aiutandoti con una frusta. Aggiungi 150 g di purea di zucca (che puoi preparare prima, facendola andare in forno a 180° per 20 minuti) e un bicchiere di latte. Amalgama per bene e unisci al composto 100 g di farina integrale, 50 g di farina di cocco, 50 g di farina di riso e una bustina di lievito per dolci, quindi completa unendo due cucchiai abbondanti di cioccolato in scaglie o di gocce di cioccolato fondente che avrei tenuto in freezer per circa 30 minuti.

Versa il composto in una teglia per plumcake o nei pirottini per muffin e fai cuocere in forno a 180° per circa 25 minuti (regolati in base al tuo forno, se statico o ventilato).

Per mantenere la linea puoi mangiarne una fettina a colazione, accompagnandola a un bicchiere di latte vegetale.

Frutta secca al cioccolatobarrette light cioccolato e frutta secca

Se con la frutta fresca e il cioccolato è possibile sbizzarrirsi in tante veloci ricette light, lo stesso si può fare con quella secca.

Le mandorle sono i semi oleosi che meglio si prestano ad un abbinamento con il cioccolato. Procurati circa 100 g di mandorle pelate e 150 g di cioccolato fondente. Fai sciogliere il cioccolato a bagnomaria, se necessario aggiungi un po’ di latte, quindi una volta diventato cremoso unisci le mandorle, ricoprile di cioccolato e lasciale riposare su una teglia con carta forno. Potrai gustarne un massimo di 5 al giorno.

Dolcetti cioccolato e farina di castagne

Sempre per rimanere in tema autunnale, ecco un altro goloso abbinamento che questa volta, insieme al cioccolato, vede protagonista le castagne, o meglio la loro farina.

Per la ricetta, procurati 50 g di farina di castagne e 25 g di farina integrale e di riso. Mescolale, quindi aggiungi un pizzico di sale, la punta di un cucchiaino di lievito per dolci, un tuorlo d’uovo, un cucchiaio di olio di girasole, un cucchiaio abbondante di gocce di cioccolato fondente e circa mezzo bicchiere di latte scremato (puoi regolarti in base alla consistenza).

Realizza delle piccole palline e lasciale cuocere in forno a 160° per circa 10 minuti.

Tante altre idee light per dolci al cioccola

Le combinazioni culinarie e le ricette light con il cioccolato sono davvero tantissime. Basta usare gli ingredienti giusti e non eccedere nelle dosi per gustarlo non solo sotto forma di tavoletta.

Alle ricette sopra citate se ne possono aggiungere di più veloci e sbrigative, ma non per questo meno gustose. Sempre utilizzando la frutta, ad esempio, potresti sciogliere del cioccolato fondente a bagnomaria e ricoprirvi solo una parte del frutto scelto. Per questa preparazione si prestano molto le fragole, le banane, i kiwi ma anche le pere.

Un’altra alternativa è quella di cospargere i pancake del mattino con una spolverata di cacao amaro in polvere, la stessa cosa puoi fare aggiungendone un po’ al latte, oppure potresti unire un cucchiaio di scaglie di cioccolato allo yogurt.

Se invece preferisci quello a pezzi puoi mangiarne un quadratino al giorno, fondente al 75%.

Foto Unsplash.


Emergenza COVID-19

Causa nuovo lockdown, abbiamo deciso di rendere GRATUITO l'accesso al nostro programma alimentare IN FORMA! Fai subito il TEST e torna oggi al tuo giusto peso.
PER FARE IL TEST, CLICCA QUI