>, DIETE>Dieta Detox: come depurare l’organismo per tornare in forma

Dieta Detox: come depurare l’organismo per tornare in forma

mimettoadieta.it, mangiare sano

Diciamolo chiaramente: non esiste nessuna dieta, nessuna vera possibilità di dimagrire, senza un percorso di disintossicazione dell’organismo. Ovvero, senza dieta detox.

Se qualcuno ti ha promesso di farti perdere peso, senza prima una fase di depurazione, ti sta prendendo in giro. È inutile. ricadrai nel solito effetto yo-yo.

A meno che, come nel nostro caso, dieta e alimentazione sana vadano di pari passo. E allora non ha senso neanche fare una distinzione fra le due.

Ed è bene ribadire, che è utile fare dei cicli detox durante l’anno, magari tra un cambio di stagione e l’altro, perché aiutano l’organismo a tornare in forma e ritrovare l’equilibrio interno.

Per questo è importante capire bene in cosa consiste la dieta detox, come seguirla, per quanto tempo, cosa mangiare e cosa evitare.

E ne parliamo in questo articolo.

Non solo. In fondo all’articolo, troverai una doppia sorpresa:

lo schema alimentare generale, con indicato cosa mangiare,

e in più il pdf della Dieta Detox 7 giorni da scaricare.

Ma andiamo con ordine. Ecco di cosa parliamo in questo articolo:

Dieta detox: depurarsi per dimagrire

Per riuscire a rimettere in moto l’organismo e ripristinare tutte le funzioni metaboliche, bisogna prima ripulirsi e ripulire il fegato.

Non è un caso che chi sia in sovrappeso, spesso soffra di steatosi epatica, ovvero abbia il fegato grasso o ingrossato.

Il fegato è una ghiandola molto importante per il nostro corpo e ricopre un ruolo centrale. Qualunque cosa ingeriamo – cibo, alcool, farmaci -, passa da lui, che filtra, pulisce, immagazzina, sintetizza ormoni, elimina scorie.

Se però il fegato è ingrossato, per via di un’alimentazione ricca di grassi, fritti, alcool, la sua funzionalità è compromessa e con essa la nostra speranza di dimagrire.

Quindi, prima di pensare a dimagrire, bisogna depurare l’organismo e ripulire il fegato.

Come fare? Con almeno un periodo di 2/4 settimane di dieta detox.

mimettoadieta.it, dieta detox

Alimenti da eliminare e ridurre

Dolci e zucchero

Mangiamo troppo zucchero, una sostanza molto dannosa per la nostra salute, causa di gravi patologie, oltre che del grasso in eccesso.

La cosa positiva è che il nostro palato si adatta facilmente, per cui se riduciamo progressivamente la quantità, non sentiremo la differenza e nel giro di qualche settimana potremo eliminarlo del tutto.

Per saperne di più leggi il post Come eliminare lo zucchero.

Sale

Anche il sale va tenuto sotto controllo e ridotto, perché causa di gravi malattie. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, ne abusiamo: ne consumiamo il doppio della dose consigliata (5 gr). Perché oltre a quello che aggiungiamo noi, bisogna considerare quello già presente negli alimenti.

Anche in questo caso, vale l’abitudine: riducilo progressivamente e non portare più il sale in tavola.

Per approfondire l’argomento, leggi Mangiare senza sale: benefici, alternative e consigli per ridurlo.

Cibi industriali

Merendine, sughi pronti, succhi di frutta, salse, bevande gassate… Sono tutti alimenti che contengono sostanze dannose e che fanno male alla salute, causando obesità e gravi malattie.

Oltre agli zuccheri nascosti e al sale in eccesso, contengono grandi quantità di grassi saturi, mentre sono poveri di fibre, vitamine, minerali. Sono alimenti ipercalorici, ma poveri di nutrienti.

Alcool

Anche se viene tollerato (se non consigliato) un bicchiere di vino a pasto, è meglio evitare di bere alcolici. E parliamo di alcolici di tutti i tipi: vino, birra e superalcolici, che hanno un impatto notevole sul fegato.

Inoltre, secondo una recente maxiricerca pubblicata su Lancet, che ha coinvolto 195 Paesi in un periodo che va dal 1990 al 2016, l’alcol fa sempre male, anche in minime quantità, ed è la causa di oltre 60 malattie.

Non esiste quindi una dose minima sicura.

mimettoadieta.it, dieta detox

Come cuocere i cibi per depurarsi

Sembra un aspetto secondario, ma cuocere gli alimenti nel modo corretto è molto importante. Spesso le cotture sbagliate vanificano tutti i nostri sforzi per dimagrire e tornare in forma.

La cottura consigliata è quella al vapore, perché preserva meglio le proprietà nutrizionali degli alimenti.

Segue la cottura con pentola a pressione, ma con poca acqua, per non disperdere le vitamine, i sali minerali e altre sostanze preziose. Cosa che avviene in parte quando si lessano gli alimenti.

Ridurre il più possibile la cottura alla griglia di carne, pesce e verdure.

Da evitare assolutamente i soffritti e in genere gli oli cotti. Se si deve far saltare qualcosa, usare esclusivamente l’olio extravergine di oliva (con il calore libera meno sostanze tossiche) e aggiungere un pochino d’acqua, per fare un soffritto più light.

L’unico condimento ammesso è l’olio evo, utilizzato crudo. Massimo tre cucchiaini al giorno (meglio 2 a pranzo e 1 a cena).

Mentre puoi abbondare con spezie ed erbe aromatiche.

 

Prima di dimagrire, bisogna depurare l’organismo e ripulire il fegato con una dieta detox di 2/4 settimane. Scopri quali alimenti mangiare e quali evitare, le cotture migliori e come fare il digiuno light

Che cosa bere durante la Dieta Detox

Tanti liquidi. Bevi almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno. Idrata e drena, aiutando l’organismo ad espellere le tossine.

Via libera a tè (meglio verde), tisane, frullati freschi fatti in casa, brodi di verdure. Oppure, anche delle acque aromatizzate, realizzate con erbe aromatiche, spezie, verdure e frutta.

Attenzione ai centrifugati che sono privi di fibre e possono avere un indice glicemico molto alto.

Prediligi le tisane biologiche o quelle prese in erboristeria, fatte con erbe essiccate. Hanno delle proprietà notevoli: depurano, disintossicano, drenano.

E quando le prepari puoi anche aggiungere un dello zenzero o un pizzico di curcuma.

Preparale al mattino e poi riempi un termos da portare al lavoro.

Evita il caffè, che puoi sostituire con caffè d’orzo o caffè di cicoria tostata.

Il digiuno light

Il digiuno è una pratica antichissima usata in molte filosofie orientali per purificare mente e corpo. Oggi si è diffusa anche da noi e sono numerose le ricerche mediche che ne stanno confermando gli effetti positivi. Digiunare infatti rinforza il sistema immunitario, attiva il metabolismo e aiuta il corpo a liberarsi dalle tossine.

Tuttavia è una pratica che non va improvvisata e non va presa alla leggera.

Io vi consiglio di sperimentare una versione light del digiuno, il digiuno intermittente, da fare una sera alla settimana.

Si salta la cena e per non sentire troppo l’assenza del pasto serale, si può sorseggiare un brodo di verdure filtrato. Basta fare cuocere per 20 minuti in una pentola di acqua senza sale, 1 zucca e/o zucchina, 1 cipolla, 1 carota, 1 patata dolce, qualche foglia di verza.

Buone abitudini durante il periodo detox (e non solo)

Al mattino: appena sveglio, bevi un bicchiere di acqua a stomaco vuoto. Può essere tiepida o con l’aggiunta di mezzo limone spremuto.

Orari: cerca di essere più regolare possibile. Mangia sempre alla stessa ora e fai passare almeno tre ore dalla cena a quando vai a letto.

Pasti: fai 5 pasti al giorno. Colazione, spuntino, pranzo, spuntino, cena.

Sport: cerca di fare tutti i giorni un po’ di attività fisica. Palestra, bicicletta, yoga. Se non fai nulla di tutto questo, cerca almeno di camminare 20/30 min al giorno e fare le scale a piedi.

Dopo cena: bevi una tisana per rilassarti e favorire il riposo. Attenzione che drena: non berla prima di andare a letto, se non vuoi svegliarti durante la notte per andare in bagno.

Se dopo il periodo di dieta detox si mantengono le buone abitudini alimentari apprese, ne beneficerà tutto l’organismo e perderai peso naturalmente

SCHEMA ALIMENTARE GENERALE DIETA DETOX

(In fondo alla pagina trovi la lo schema alimentare settimanale da scaricare in pdf)

 

COLAZIONE

1 bicchiere d’acqua a stomaco vuoto

1 tazza di tè (meglio verde) o tisana

2/3 fette di pane integrale o fette biscottate integrali, con un velo di marmellata (scegliere quella senza zuccheri aggiunti, fatta solo con zuccheri della frutta)

1 frullato di frutta fresca o 1 spremuta di arance fresche

Una manciata di frutta secca o semi oleosi (si possono aggiungere sopra le fette biscottate con marmellata)

Al posto della marmellata, si può spalmare una crema ottenuta con un avocado maturo schiacciato.

In alternativa (un paio di volte nella settimana)

1 tazza di thè o tisana

1 yogurt magro (anche di soia) con crusca di avena, semi oleosi e/o frutta secca

La sera prima si può preparare una sorta di pudding: versare nello yogurt 1 cucchiaino di crusca di avena, un cucchiaino di semi di lino e 1 cucchiaino di semi di chia. Lasciare riposare in frigo tutta la notte.

SPUNTINO

Scegli tra:

1 frullato di frutta fresca

1 spremuta di arance

1 frutto di stagione

1 yogurt magro (se non si è mangiato a colazione e mai più di due volte a settimana) con semi oleosi

1/2 avocado

Sempre: una manciata di frutta secca (noci, mandorle, nocciole, pinoli), se non si sono già mangiati a colazione.

PRANZO

Primo piatto

Scegli tra:

Pasta integrale, condita con sugo al pomodoro, pesto di zucchine o con verdure di stagione

Zuppa di legumi (fagioli, ceci, lenticchie), o insalata di legumi

Quinoa (o grano saraceno, farro, orzo) con verdure

Riso integrale con verdure

Contorno

Scegli tra:

Insalata mista con semi oleosi, condita con aceto di mela o di vino (no balsamico)

Verdure cotte al vapore, lessate, o cotte in pentola a pressione con limone e spezie

Durante il pranzo puoi usare 2 cucchiai di olio evo

SPUNTINO

Scegli tra:

1 frullato di frutta fresca

1 spremuta di arance

1 frutto di stagione

1 yogurt magro (se non si è mangiato a colazione e mai più di due volte a settimana) con semi oleosi

CENA

Scegli tra:

Zuppa di legumi, o legumi in insalata

Risotto alle verdure

Quinoa (o grano saraceno, farro, orzo) con verdure

Pesce o carne, cotti al vapore, al forno al cartoccio, in padella, conditi con limone e spezie

1 volta ogni 2 settimane concediti una pizza di farina integrale, con pomodorini, altre verdure e una spolverata di parmigiano.

Contorno

Scegli tra:

Insalata mista con semi oleosi, condita con aceto di mela o di vino (no balsamico)

Verdure cotte al vapore, lessate, o cotte in pentola a pressione con limone e spezie

Per la cena hai a disposizione 1 cucchiaino di olio evo

mimettoadieta.it, dieta detox

Conclusioni: e dopo la dieta detox?

Come vedi, depurare il tuo organismo non è una cosa così complessa. In questo modo, non solo starai meglio, perderai anche peso naturalmente.

Anche se come me, sei cresciuto a pane e soffritto, puoi cambiare le tue abitudini alimentari e introdurre dei nuovi comportamenti che ti faranno stare meglio.

Ecco un veloce decalogo da ricordare:

  1. ridurre o eliminare lo zucchero e il sale
  2. non mangiare dolci
  3. evitare bevande gassate e i cibi industriali
  4. non bere caffè (meglio tè verde, caffé d’orzo o cicoria)
  5. limitare l’alcol
  6. bere due litri di acqua al giorno
  7. fare ogni tanto un digiuno light
  8. ridurre il consumo di grassi e utilizzare solo olio evo (possibilmente a crudo)
  9. cuocere al vapore o in pentola a pressione
  10. camminare almeno 20/30 min al giorno

E dopo la dieta detox?

Queste sono sane abitudini che dovrebbero costituire la tua routine alimentare quotidiana.

Potresti introdurle stabilmente, anche se non tutti i giorni. Almeno 3 o 4 giorni alla settimana.

Se riuscirai a mantenere questo ritmo, ne beneficerà tutto l’organismo e ti accorgerai della differenza anche dalla bilancia.

Oppure, se le vecchie abitudini riprendono il sopravvento, ricordati di fare dei periodi detox, per disintossicare l’organismo. L’ideale è farli prima dei cambi di stagione, quando il corpo è più provato e il sistema immunitario più fragile. Ti darà una sferzata di energia e di forza.

Foto di (dall’alto): Mariana Medvedeva on Unsplash, Anda Ambrosini on Unsplash, Element5 Digital on Unsplash e Alisha Hieb on Unsplash.

BONUS IN REGALO: SCHEMA DIETA DETOX 7 GIORNI

Hai letto il post e vuoi mettere in pratica i consigli e le indicazioni e cominciare subito la dieta detox?

SCARICA LO SCHEMA
Per scaricare Lo Schema Detox Settimanale devi essere iscritto alla community di Mimettoadieta.it.
Se sei già dei nostri, lo trovi nella sezione PREMIUM insieme a tutti i contenuti ESCLUSIVI dedicati agli iscritti.
2018-09-26T08:17:37+00:00By |ARTICOLI CONSIGLIATI, DIETE|

About the Author:

Giornalista professionista e co-fondatrice di mimettoadieta.it. Mi sono occupata per anni di food e alimentazione per importanti testate nazionali. Sono stata un’adolescente in sovrappeso, fino a quando al liceo ho cominciato ad appassionarmi di educazione alimentare. Da allora ho iniziato a migliorare la mia alimentazione, perdendo naturalmente i chili in eccesso. E non sono mai più ingrassata. Oggi faccio parte di quelle persone che possono mangiare qualsiasi cosa senza ingrassare, suscitando l’odio vero da parte degli altri commensali 🙂 Su Instagram sono @saporhouse