>>Iniziare la dieta: 5 ottimi motivi per farlo (con il sorriso)

Iniziare la dieta: 5 ottimi motivi per farlo (con il sorriso)

mimettoadieta.it

Le cene a cui dovremo rinunciare, i piatti che non potremo mangiare, le serate davanti alla tv senza una fetta di torta o una ciotola di patatine: sono le prime cose a cui si pensa normalmente quando si vorrebbe iniziare la dieta, e le stesse che poi finiscono per bloccarci dal farlo.

Succede perché si pensa che tutto si riduca a uno schema indubbiamente molto triste su cosa mangiare e in che quantità e cosa no. Perché, in una parola, ci si concentra sulle rinunce.

Invece è il contrario: nell’Antica Grecia (si è cominciato a parlarne allora) mettersi a dieta voleva dire fare qualcosa per se stessi. Non solo mangiare in modo più sano, ma anche fare movimento e riposarsi di più, per sentirsi meglio.

Un nuovo stile di vita insomma, e non una soluzione in extremis per perdere qualche chilo di troppo, come succede puntualmente con diete mordi e fuggi che non danno risultati duraturi. E rischiano di compromettere la possibilità di dimagrire davvero e per sempre.

In questo post parliamo di:

Cosa fare perché una dieta funzioni

Su questo nutrizionisti e psicologi insistono da tempo: le soluzioni last minute non esistono e sono controindicate, perché non fanno che avvilirci.

Per perdere peso in modo efficace serve consapevolezza: impegno in un progetto duraturo, che implica imparare a mangiare in modo diverso.

Bisogna scegliere con più attenzione cosa si mette nel piatto, affinché sia equilibrato e ci si può anche concedere il lusso di qualche sgarro, ma sapendo come “rimediare”.
Non funziona infatti concentrarsi su quello che non c’è: piuttosto sui benefici che tutto ciò apporta alla nostra salute e alla nostra mente.

Esempi? Qui ne trovate cinque: altrettante ottime ragioni per cominciare a mangiare e vivere in modo diverso.

mimettoadieta.it

1. Il sistema immunitario si rafforza

Meno tosse, raffreddore e malanni: chi segue una dieta equilibrata sa bene che questo è uno dei primi effetti benefici di uno stile alimentare corretto.

Il motivo è lo qualità dell’alimentazione: si introducono maggiori quantità di frutta e verdura, olio extravergine, carni magre e pesce a discapito di grassi saturi contenuti nel junk food o pietanze troppo condite.

Questo rafforza il sistema immunitario: le vitamine del gruppo A e C, gli antiossidanti che contengono questi cibi hanno un potente potere antinfiammatorio.

Niente rinunce, iniziare una dieta è un valore aggiunto: un sano stile alimentare può solo farti bene. Nell’Antica Grecia, infatti, mettersi a dieta voleva dire fare qualcosa per se stessi, per sentirsi meglio. Non sei convinto? Ecco 5 valide ragioni che ti convinceranno

2. Uno stile di vita sano è il primo anticancro

Come non esistono pillole magiche per dimagrire, così è per il cancro: non saranno le bacche di goji, di maqui o le more di gelso, o qualunque altro superfood preso singolarmente a non farci ammalare, ma uno stile di vita salutare e una dieta sana. Che si traduce in tanto movimento e junk food bandito.

La miglior dieta per prevenire i tumori è la Mediterranea: tante verdure, cereali, legumi, pesce e, talvolta, carne.
Lo hanno dimostrato diversi studi: questo tipo di regime alimentare apporta all’organismo fibre, vitamine, oligoelementi dalla potente azione antiossidante, che combattono i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare, e quindi anche malattie croniche.

Inoltre una dieta povera di grassi saturi e ricca di grassi buoni come gli Omega 3 contenuti in cibi leggeri e salutari come il pesce e la frutta secca tiene in forma anche il sistema cardiocircolatorio.

3. Una buona dieta rende (anche) più felici

Dal cibo parte anche il nostro modo di affrontare la vita: diversi studi stanno mostrando che i nutrienti che contiene possono sollecitare la produzione di alcuni ormoni che hanno un certo effetto sul nostro cervello.

In particolare gli alimenti ricchi di zuccheri e grassi appesantiscono l’organismo e ci rendono più irritabili, mentre in generale cibi più leggeri ci aiutano a ritrovare il sorriso, ad essere più creativi e propositivi.

Esempi? La frutta a guscio perfetta come snack in ogni dieta è ricca di triptofano, amminoacido che favorisce il buonumore, gli Omega 3 che sono anche nel pesce azzurro aiutano a far funzionare meglio i neuroni e mantenere alta la concentrazione, e frutta, verdura, cereali integrali forniscono tante vitamine sali minerali che sono il primo alleato della felicità.

4. Se sai come mangi inizi meglio la giornata

Una buona colazione di una dieta equilibrata con carboidrati (per esempio di pane integrale o fette), vitamine (della frutta) e proteine (di latte o yogurt) è quel che serve per cominciare alla grande.

Tra i primi errori di chi vuole dimagrire c’è non mangiare al mattino: in questo modo si priva l’organismo del carburante di cui ha bisogno dopo una notte a secco, e ci si espone al rischio della fame, che provoca nervosismo, e la tentazione di cedere a spuntini pericolosi o di arrivare a pranzo con una fame atavica è dietro l’angolo.

Altro rischio sono gli sbalzi di insulina, perché diversi studi hanno anche mostrato che una colazione equilibrata aiuta a regolare l’indice glicemico di tutta la giornata, evitando quindi dei picchi che provocano un sovraccarico di glucosio nel sangue: un’eccedenza che si trasforma subito in grasso.

mimettoadieta.it

5. L’armadio diventa un nuovo grande amico

Attenzione: mai porsi come obbiettivo rientrare in un paio di jeans vecchi di anni, perché una dieta non deve stressare con dei traguardi “impossibili”. Anzi, il primo trucco perché funzioni è che non ci stressi affatto.

Perciò, dimentichiamo i vecchi abiti, e puntiamo su quelli che ci sono già e indossiamo ogni giorno: sostituire un regime alimentare squilibrato con uno equilibrato dà subito i suoi frutti, e indossare quell’abito di sempre con una silhouette diversa dà sicuramente la giusta spinta per continuare.

Foto di: Rawpixel on Unsplash; Ana Tavares Unsplash; Alexander Mils on Unsplash.

2018-10-23T16:03:04+00:00By |DIETE|

About the Author:

Mamma di Lorenzo, compagna di Giorgio, di mestiere faccio la giornalista, e scrivo da freelance per riviste femminili, siti di informazione e il mio blog www.viaggioscrivoamo.com di tutto ciò che mi fa stare bene, mi incuriosisce e mi appassiona: i viaggi che vivo e che sogno in giro per il mondo e il cibo buono, sano e sostenibile da preparare in casa o mangiare fuori. Su Instagram sono @Faduepuntozero