dimagrire mangiando

Da come si presenta, la dieta VIGOR potrebbe essere la soluzione definitiva al sovrappeso. È infatti la prima dieta che promette di poter mangiare grandi quantità di alimenti e di trasformare gli zuccheri e i carboidrati assimilati, solamente in energia e non in grasso corporeo (se vuoi approfondire questo processo, leggi l’articolo sull’Indice Glicemico).

La dieta prende il nome dall’acronimo di Variazione dell’Indice Glicemico Ormoni Ribilanciati ed è un regime alimentare messo a punto dal dott. Fabrizio Duranti, che lo descrive nel libro La dieta Vigor, uscito per Sperling & Kupfer nel 2017.

Le premesse del libro sono fantastiche. Si tratta di una dieta a tutto tondo, rivoluzionaria, adatta a tutti, che assicura non solo di farti ritrovare il peso forma mangiando a sazietà, ma anche di regalare il benessere perduto e una nuova e rinnovata energia mentale.

Non solo: l’autore sostiene che diminuire le calorie, fa solo consumare di meno. Quindi, basta restrittezze alimentari e programmi dietetici radicali.

Cerchiamo allora di capire meglio come funziona la dieta Vigor.

Come funziona la dieta Vigordieta dotto fabrizio duranti, mimettoadieta.it

Più che un regime alimentare, la dieta Vigor è quasi una strategia, un metodo, che si concentra sulla riattivazione degli interruttori del metabolismo. Secondo Duranti, è possibile controllare gli interruttori del metabolismo con il cibo stesso, o meglio, calibrando gli alimenti che amplificano e regolano il rendimento del nostro organismo e soprattutto la produzione ormonale.

Ricercatore eclettico, dopo anni di lavoro e studi, il dottor Duranti è arrivato a capire che nelle nostre cellule esistono due pulsanti, “ECO” e “SPORT”: il primo, una volta azionato, tende a far risparmiare energia, l’altro, al contrario fa bruciare di più.

Il “segreto” della dieta VIGOR è quello di non smettere mai di assumere grassi e zuccheri, ma di riuscire a trasformarli in energia per il corpo. Come? Duranti sostiene che bastano mirate variazioni delle calorie ingerite derivate da grassi, proteine e zuccheri, bilanciandole strategicamente durante la settimana.

La dieta VIGOR potrebbe essere la soluzione definitiva al sovrappeso: è infatti la prima dieta che promette di trasformare gli zuccheri in energia e non in grasso 

Lo schema alimentare della dieta VIGOR

Ecco come è impostato lo schema alimentare della dieta Vigor:

nei primi giorni di dieta settimanale c’è una drastica riduzione dei carboidrati, per attivare nel nostro organismo la funzione “ECO”, ovvero sprona l’enzima AMPK, un enzima che stimola l’autofagia. In poche parole, accelera il consumo di riserve di grasso corporeo per dare energia all’organismo.

Verso il fine settimana si aumentano i carboidrati e le calorie, per attivare il tasto “SPORT” e con lui l’enzima mTOR, che da una vera e propria sveglia alla tiroide e agli ormoni. Questo evita così che il corpo bruci meno e perda di vitalità e terrebbe a bada l’insulina.

Il tutto però deve essere condito da tanta attività fisica: l’ideale è una corsetta da 40 minuti almento 4/5 volte alla settimana. È preferibile la corsa in quanto per nulla costosa e alla portata di tutti, ma può essere sostituita con qualsiasi attività aerobica, che sia il nuoto, zumba, cyclette ecc..

Bisogna dire che ci sono opinioni diverse, riguardo ai risultati ottenuti seguendo questo regime alimentare. E tu cosa ne pensi? L’hai provata? Raccontaci la tua esperienza nei commenti in fondo all’articolo.

Di seguito trovi un video per ascoltare direttamente dal dottor Duranti come funziona lo Schema Alimentare della Dieta VIGOR.

La foto di questo articolo è di Karolina Grabowska@Foodiesfeed.