Se vuoi mangiare sano e light, la cottura al vapore è la più adatta. Fra tutti i metodi di cottura, infatti, quella al vapore è la più salutare ed è quella che preserva meglio gli alimenti, dal punto di vista del sapore e delle proprietà nutrizionali.

Al contrario, nella cottura in acqua, come avviene con la bollitura, si perde una grande parte delle vitamine e dei sali minerali. 

E come si cucina al vapore?

Puoi farlo con i metodi tradizionali, per esempio con cestelli di bambù diffusi in Oriente o la classica margherita da inserire nella pentola, oppure con una vaporiera elettrica.

Se decidi per quest’ultima, prima di acquistarla è meglio informarsi bene per capire quale scegliere.

In commercio si trovano tantissime vaporiere, diverse fra loro per design, funzioni, programmi e costi. Esistono vaporiere elettriche in vetro, o vaporiere elettriche con cestelli in acciaio per cucinare ravioli al vapore o il riso al vapore, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Noi abbiamo selezionato per te le migliori sul mercato, in modo di aiutarti a scegliere quale comprare e capire qual è quella più adatta alle tue esigenze a tavola.

In questo articolo trovi una guida completa all’acquisto: le recensioni delle migliori vaporiere elettriche da comprare online o su Amazon, per comprarle al miglior prezzo, ma anche un vademecum per sapere quali elementi devi tenere presente per preferire un prodotto piuttosto che un altro.

Vediamo quali sono.

Vaporiera Russell Hobbs 19750-56

Robustissima, corpo centrale interamente in acciaio, così come il cestello estraibile antiaderente.
Must have del mercato USA, la Vaporiera Russell Hobbs 19750-56 è lo strumento per la cottura a vapore di morbidissimi spezzatini, minestroni, sughi, e perfetta per la cottura del riso, ma non solo.

Con la modalità di programmazione cottura in slowcook, la vaporiera diventa uno strumento indispensabile per tutte quelle persone che hanno il bisogno di guadagnare tempo e trovare il pasto pronto appena rientrati a casa.

Inoltre, come accessori extra, vengono dati in dotazione spatola, misurino e un castello in plastica per cuocere pesce, verdure o frutta al vapore, frutta (sì frutta, hai mai assaggiato una mela o una pera cotta al vapore? poi ne riparliamo 😉).

700 Watt di potenza, capacità 1,8 litri.

Venduta su Amazon a 32,99 euro oppure su Ebay a 39,13 euro.

Perché comprarla 
Robusta e pratica, facilmente lavabile. È ideale per tutti coloro che hanno bisogno di avere un pasto pronto e fumante rientrati a casa, dopo il lavoro.

Svantaggi
È poco capiente per cuocere a vapore le verdure, che solitamente hanno bisogno di spazio.

vedi su amazon

Vaporiera Tefal VS4003 Vitacuisine Compact

 

Una delle migliori vaporiere in assoluto, con tre cestelli in plastica impilabili e reversibili e quattro bicchieri in vetro per cucinare i dolci.

Un comodo e semplice display digitale con timer, permette di regolare tempo, avvio posticipato e potenza delle cotture a vapore della vaporiera elettrica Tefal. 

Inoltre, la funzione automatica Keep Warm permette di mantenere il tuo cibo in condizioni ottimali e la funzione Vitamin+ cottura ultraveloce, garantisce una cottura ideale per il mantenimento corretto delle vitamine.

Viene venduta con un utile libro di ricette.

Per il suo design elegante, potrebbe essere un perfetto regalo di matrimonio per amici attenti alla linea e alla salute.

La puoi trovare su amazon scontata a 79,00 euro al posto di 109,90 euro, oppure su euronics a 96 euro

Potenza 1800 Watt.

Perché comprarla 
Facilmente lavabile anche in lavastoviglie e smontata si ripone in un cassetto. Le 20 ricette della guida sono multilingue, italiano compreso.

Svantaggi
Sarebbe perfetta con un cestello per cuocere il riso.

vedi su amazon

Vaporiera Braun Fs5100Bk

Vaporiera compatta, con cestelli in plastica BPAfree, con in dotazione il cestello per il riso, portauovo e timer analogico.

La vaporiera Braun Fs5100Bk è dotata del sistema Steam Booster, che consente al vapore di arrivare a piena potenza a soli 45 secondi dall’accensione, velocizzando così i tempi di cottura di carne, pesce e verdure.

Inoltre, a cottura ultimata si spegne automaticamente.

Potenza: 850 Watt. La trovi su amazon scontata a 81,61 euro invece di 105 euro.

Perché comprarla
BPA Free, pratica e molto semplice da usare. E firmata da un’azienda nota per la qualità dei suoi prodotti. 

Svantaggi
Ha solo due contenitori.

vedi su amazon

Vaporiera Aigostar Fitfoodie 30CFO

Capiente e flessibile, è una delle vaporiere più vendute da Amazon, anche per il rapporto qualità / prezzo, per cui possiamo annoverarla tra le migliori vaporiere del 2019.

La Aigostar Fitfoodie 30CFO ha tutto quello che serve per essere un’ottima alleata in cucina.

È adatta a cuocere diversi tipi di cibi: riso, carne, pesce, frutti di mare, verdure e uova, ed è dotata di un cestello per la cottura del riso, un supporto per le uova e ha 3 contenitori in plastica BPA free, della capacità di 3 L, impilabili e lavabili in lavastoviglie.

Un indicatore comunica quando bisogna aggiungere acqua, operazione che si svolge facilmente attraverso 2 ingressi laterali. E se l’acqua termina durante la preparazione dei cibi, la vaporiera si spegne automaticamente.

Mentre, a cottura ultimata, un suono avverte che i cibi sono pronti. Infine, la Aigostar fitfoodie possiede un dispositivo di protezione contro il surriscaldamento.

In vendita su Amazon a partire da 28,99.

Potenza 800 Watt.

Perché comprarla
Si scalda in pochissimo tempo e permette di cuocere cibi diversi contemporaneamente, dal riso alla carne. Semplice da pulire, a mano o in lavastoviglie. I contenitori sono in plastica BPA Free.

Svantaggi
Dopo la cottura dei cibi, rimane dell’acqua nel serbatoio ed è difficile svuotarla. Per asciugarla bisogna usare un panno.

vedi su amazon

Aicok Vaporiera

Intelligente e salutare: dotata di 3 contenitori in plastica BPA free dalla capacità totale di 9 litri, la Aicok Vaporiera Elettrica è perfetta per cuocere velocemente diversi cibi.

Dal pesce al riso, dalla carne alle verdure e alle uova.

Dotata di un display a Led e di un timer programmabile, è molto precisa sui vari tempi di cottura: 15 minuti per le uova, 20 per le verdure, 25 minuti per pesce, 30 per la carne e 45 per il riso (con il suo contenitore specifico). È consigliato mettere i cibi con i tempi di cottura più lunghi nella parte inferiore.

Anche in questo caso, se l’acqua termina prima della cottura, si spegne automaticamente, oppure il serbatoio si può riempire mentre è accesa, dagli ingressi laterali.

Una volta avviata, si scalda in 10 secondi. In vendita su amazon a 29,99  euro.

Potenza 800 Watt.

Perché comprarla 
Silenziosa e se non si spegne entra autonomamente in modalità raffreddamento. Molto utile il raccoglitore di succhi di cottura, ideale per fare brodi di carne, pesce e verdure.

Svantaggi
I contenitori sono un po’ scomodi da pulire a mano.

vedi su amazon

Perché comprare una vaporiera

Sono diverse le ragioni per acquistare una vaporiera elettrica: sinteticamente possiamo dire che è pratica, ecologica, salutare. Ma se vogliamo entrare più nel dettaglio, dobbiamo analizzare diversi fattori.

Uno degli aspetti più vantaggiosi è la possibilità di cucinare più cibi contemporaneamente, in cestelli impilati uno sopra all’altro, come avviene da sempre in Oriente, con i cestelli di bambù.

Per cui, cucinare a vapore con la vaporiera consente di preparare in una volta sola una grande quantità di cibo, con un notevole risparmio di tempo e di energia. In questo modo, possiamo cucinare un giorno per tutta la settimana e conservare gli alimenti cotti in frigorifero o nel congelatore.

Inoltre, la cottura a vapore esalta il sapore degli alimenti, perché preserva tutte le sostanze originarie. Quindi, sempre per rimanere in tema di cucina sana e light, da un lato i cibi sono più saporiti, e hanno meno bisogno di sale e condimento, dall’altro, va detto che è uno dei metodi di cottura più salutari, perché mantiene le proprietà nutritive degli alimenti, vitamine e minerali.

Infine, le verdure rimangono più croccanti, il pesce e la carne risultano più morbidi e compatti.

Come scegliere la vaporiera

Analizzate le ragioni dell’acquisto, passiamo agli elementi da tenere in considerazione per la scelta della vaporiera da comprare.

Oltre al prezzo, elemento importante, bisogna considerare il numero e la capacità dei cestelli, i programmi di cottura, la capacità di spegnimento automatica, i materiali usati, le funzioni extra, gli accessori in dotazione e la facilità di pulizia.

Solo analizzando tutti questi aspetti, si può essere certi di scegliere la vaporiera più adatta alle proprie esigenze.

Quindi, vediamoli uno per uno.

Cestelli: capacità e numero

Come abbiamo visto sopra, uno degli aspetti più rilevanti di una vaporiera è la possibilità di cucinare contemporaneamente più alimenti. Quindi la capienza e il numero dei cestelli sono un dato importante, che varia da modello a modello.

Come numero, i cestelli vanno da uno a tre, e come capacità vanno da 3 litri, per le vaporiere medio piccole, a 11 litri per quelle più capienti. In genere, le vaporiere medie hanno 3 cestelli per 9 litri.

In alcuni casi, quando si hanno più cestelli, si può rimuovere il fondo per ottenere un contenitore unico, per alimenti di grandi dimensioni.

La scelta del numero dei cestelli e della capacità dipende dal numero di persone per cui si cucina: sei single, in coppia o vivi in una famiglia numerosa?

Le vaporiere di 3-5 litri sono consigliate per 1-3 persone; quelle di 6 a 9 litri per 3-6 persone e infine le vaporiere da 10 a 11 litri vanno bene per 6-8 persone.

Quali programmi deve avere

La scelta di comprare una vaporiera elettrica al posto dei classici cestelli di bambù è data dalla praticità di avere programmi che calcolano il tempo di cottura e la corretta temperatura, per cuocere in modo uniforme tutti gli alimenti nei diversi cestelli.

Con le vaporiere più intelligenti avviene in modo automatico, in quelle meno evolute bisogna programmarle a mano. Il rischio è che i cibi collocati nei cestelli inferiori risultino più cotti di quelli posizionati in alto.

Ci sono poi funzioni utili, che possono condizionare l’acquisto: per esempio, lo spegnimento automatico se finisce l’acqua nel serbatoio e la possibilità di aggiungerla durante la cottura, il programma per tenere in caldo i cibi a cottura ultimata, il diffusore di spezie per aromatizzare gli alimenti (utili per rendere il sapore della cottura a vapore meno monotona).

Gli accessori che non devono mancare

Gli accessori non vanno sottovalutati, per essere certi di acquistare un oggetto funzionale e pratico. Fra gli alimenti che si possono cuocere a vapore, infatti, ci sono il riso, le uova, le zuppe, ma senza i contenitori adatti diventa complicato, se non impossibile.

Verificane quindi la presenza prima di concludere l’acquisto (in alcuni casi vanno acquistati a parte).

Molto utile anche il ricettario: se non sei esperta, avere una guida sui tempi di cottura, ma anche sui piatti da preparare per variare la tua alimentazione, è un’ottima cosa.

Con quali materiali è fatta

Personalmente è uno degli aspetti che tengo più in considerazione, perché si raggiungono temperature molto elevate ed è importante che i materiali a contatto con gli alimenti siano di buona qualità e resistenti alle alte temperature.

Soprattutto i cestelli di plastica, che devono essere privi di sostanze tossiche, come il bisfenolo A (abbreviato in BPA), una sostanza chimica usata per produrre plastiche e resine, che può venire rilasciata con il calore.

Per questa ragione, è meglio scegliere i cestelli in vetro o quelli in plastica BPAfree.

Stesso discorso per la base, che può essere in acciaio inox o in plastica.

Come si pulisce e si usa

Altro aspetto importante da valutare: quanto è facile pulirla? Spesso compriamo degli oggetti utilissimi, ma così scomodi da lavare, che ci passa la voglia di usarli. Non ti è mai capitato?

Quindi, verifica che sia semplice da smontare, che le sue parti si possano lavare in lavastoviglie, che il livello dell’acqua sia visibile, che il serbatoio si possa riempire senza smontarla e che un segnale acustico avvisi quando è vuoto.

Quanto costa?

Lo sappiamo, non sempre il prezzo è indice di qualità, ma spesso è cosi. Questo non significa che bisogna spendere cifre pazzesche per un buon prodotto, anche perché il costo della vaporiera varia in base a tutti gli elementi che abbiamo appena visto: accessori, funzioni, programmi, materiali…

Negli ultimi tempi i prezzi sono diminuiti, per cui è possibile acquistare un buona vaporiera a un prezzo contenuto. Sicuramente, optare per un brand che conosciamo e di cui conosciamo l’efficienza del servizio clienti è una buona idea.

Se è un prodotto che non abbiamo mai usato e un tipo di cucina che conosciamo poco, forse all’inizio si può partire con un prodotto meno costoso e con meno funzionalità e poi in futuro passare a qualcosa di più evoluto.

Meglio comprarla in negozio oppure online?

Come ormai avviene per tutti i casalinghi e gli elettrodomestici, nei negozi l’offerta è limitata. C’è il rischio di trovare solo alcuni brand e un numero ridotto di prodotti.

Online l’offerta è sicuramente maggiore e si possono confrontare prezzi, funzionalità e programmi.

Lo store di Amazon, per esempio, ha una vasta sezione dedicata alle vaporiere, dove si possono anche leggere i commenti degli altri consumatori, per farsi guidare nella scelta. Inoltre, i prezzi sono leggermente più bassi e spesso vengono fatte delle promozioni.