idee e ricette per la pausa pranzo

Che sia per una scampagnata fuori porta, per una gita al mare, o una giornata in ufficio, capita spesso di dover organizzarsi con i pasti. Cosa e dove mangiare? Optare per una trattoria o darsi allo street food? Una pizza o la solita insalata triste?

Se vuoi tenere sotto controllo la tua alimentazione, perché sei a dieta, o perché vuoi mangiare sano, la soluzione ideale è la terza: il pranzo al sacco. Quindi, preparare dei piatti da asporto e portare il cibo direttamente da casa.

No, non serve il famoso cestino da picnic, o soluzioni complicate per il trasporto: se le ricette sono ben studiate ed equilibrate dal punto di vista dei macronutrienti, basta solo un piccolo e unico contenitore. Le combinazioni e le idee infatti sono tantissimi e oggi vogliamo proporre una carrellata che, siamo certi, tornerà utile per gli spostamenti e, perché no, per le giornate di lavoro full immersion, in cui non ci si può sposare dalla scrivania.

Ecco, allora, 6 idee da asporto per un pranzo al sacco pratico e riuscito.

Bowl di zucchine e fiocchi di latte

idee per portare il pranzo da casaApprofitta delle buone zucchine di stagione per gustare un piatto fresco e ricco di nutrienti, facile da preparare e trasportare, ideale per il tuo pranzo al sacco. Le zucchine, infatti, contengono potassio, vitamine, acido folico. Sono diuretiche, povere di sale e facilmente digeribili.

Per un pasto completo lavale accuratamente (vanno bene 2 zucchine crude), tagliale a rondelle sottili o a striscioline, aggiungi qualche pomodorino secco e 100 grammi di fiocchi di latte. Condisci con un filino di olio, basilico e qualche fogliolina di menta.

Anche se non si mangiano spesso, le zucchine crude sono buonissime, basta tagliarle fini.

Altrimenti, se preferisci mangiarle cotte, puoi tagliarle a fettine per il lungo, grigliarle leggermente, quindi tagliarle a tocchetti e poi aggiungere i pomodirini e i fiocchi di latte.

Merluzzo con olive e pomodorini

Tempo di pomodorini che in cucina si prestano a tante preparazioni. Sono ottimi per i pasti veloci e per quelli da asporto.

Dopo aver lavato per bene sotto l’acqua corrente 10 pomodorini, tagliali a tocchetti, un cucchiaio di olive e irrora con una emulsione di olio, origano e basilico. A parte, cuoci in padella il merluzzo, vanno bene circa 150 grammi, una volta pronto taglialo a fettine piccole, bagnalo con un po’ di succo di limone, mettilo in una ciotola e aggiungi i pomodorini conditi. Mescola bene.

I pomodorini sono ricchi di vitamine, riducono la pressione arteriosa e, grazie all’abbondanza di acqua, stimolano la diuresi.

idee e ricette per il pranzo portato da casa

Quando si passa tutta la giornata fuori, per piacere o per lavoro, bisogna pensare al pranzo: che cosa mangiare? E dove? Street food o trattoria? Bar o pizzeria? Se vuoi tenere sotto controllo la tua alimentazione, la soluzione è il pranzo al sacco. Ecco 6 piatti da asporto facili da preparare e pratici da trasportare 

Petto di pollo con rucola

Anche il pollo si presta alla preparazione di piatti freddi e per il pranzo al sacco, basta condirlo nel modo corretto per evitare che si indurisca.

Per una buona insalata di pollo scegli circa 120 grammi del petto, procedi cuocendo la carne su una griglia ben calda, una volta pronta aggiungi del succo di limone, quindi tagliata a tocchetti e mettila in una ciotola. Aggiungi qualche pomodorino tagliato a dadini (la quantità varia in base ai tuoi gusti), un cucchiaio di olive verdi denocciolate e rucola fresca a piacere.

La rucola è una verdura dalle mille virtù: è ricca di acqua e ha un alto contenuto di fibre. Contiene, inoltre, ferro, numerose vitamine, ed è antiossidante. Aggiungerla ai tuoi piatti ti regalerà colore, freschezza e salute.

Bowl di quinoa con verdure

piatti da portare da casaLe insalatone di cereali, nella bella stagione, sono un’ottima alternativa alla pasta, non appesantiscono e aumentano il senso di sazietà. Puoi scegliere tra orzo, farro, quinoa, grano saraceno.

Per la tua giornata fuori casa, prepara una buona insalata di quinoa e verdure. La quinoa è uno pseudo cereale ricco di proteine, di fibre, di sali minerali e non contiene glutine.

Cucinane circa 60 grammi in abbondante acqua per il tempo indicato sulla confezione di acquisto, una volta cotta, scolala e trasferiscila in una ciotola. A parte lavora gli ortaggi: lava e taglia a dadini una zucchina e 5 pomodorini, prepara una emulsione con olio, origano e prezzemolo tritato, usala per condire le verdure che trasferirai nella ciotola con il cereale. Completa il tutto aggiungendo qualche fogliolina di menta fresca.

Per renderla completa, puoi aggiungere dei legumi già cotti: dei ceci, delle lenticchie, dei fagiolini o dei cannellini.

Polpo e patate

Il polpo richiede un tempo di cottura non proprio celere, ma vale la pena aspettare. Anche perché la ricetta che ti proponiamo è davvero semplice.

Procuratene circa 160 grammi, e cuocilo per circa 40 minuti. Quindi lascialo riposare in una ciotola e taglialo a pezzetti. Intanto riduci a tocchetti due patate, mettile a bollire, scolale, aggiungile al polpo e irrora con un po’ di olio, succo di limone e del prezzemolo tritato.

È un perfetto piatto unico ideale per il pranzo al sacco, da preparare il giorno prima e lasciarlo riposare in frigo tutta la notte.

Optiamo per il limone, al posto dell’aceto, perché il limone è ricco di vitamina C, potassio e beta-carotene. Ha proprietà antiossidanti, facilita la digestione e dà sollievo in caso di nausea o pesantezza. Si sposa bene con molti piatti della bella stagione, usalo per godere delle sue proprietà nutritive e regalare ai tuoi piatti freschezza e profumo.

piatti da portare da casa per pranzo

Foto

Piatti pronti in pochi minuti, in pochi passaggi e che si trasportano in un unico contenitore: le ricette furbe per portare il pranzo da casa in ufficio o al mare

Couscous con i peperoni

Per gli amanti del couscous, ecco un’idea da asporto veloce da preparare.

Cucina il couscous (se lo prepari solo per te vanno bene 60 grammi pesato a crudo) come riportato sulla confezione e procurati 2 peperoni per il condimento. Puoi scegliere se aggiungerli crudi oppure cotti.

Per la versione a crudo lavali bene, tagliali a dadini, mettili in una ciotola, aggiungi un filo di olio, un po’ di succo di limone e qualche fogliolina di prezzemolo tritato. Lasciali riposare. Intanto sgrana il couscous cotto, fallo raffreddare quindi aggiungi i peperoni e qualche fogliolina di basilico fresco.

Se, invece, opterai per la cottura degli ortaggi, mettili su una griglia ben calda, cuoci da tutti i lati e poi togli la pelle abbrustolita.

Quindi tagliali a dadini, aggiungi un po’ olio e una manciata di origano (se ti piace puoi mettere anche uno spicchio di aglio) e unisci al cereale completando tutto con del prezzemolo fresco.

In entrambi i casi, puoi aggiungere anche altre verdure a piacere, zucchine, pomodorini, carote, e del tofu.

I peperoni hanno un’alta percentuale di acqua e sali minerali, sono ricchi di vitamine e contengono una buona percentuale di fibre. Approfitta per gustarli ora che sono di stagione.

piatti da asporto per mangiare fuori casa


Se i nostri articoli ti piacciono, ti suggeriamo di iscriverti alla newsletter

Riceverai tutte le settimane delle email esclusive con dei consigli utili (e testati) per rimanere in forma, dimagrire e migliorare la tua alimentazione. E riceverai subito in regalo una guida per sgonfiarti e perdere peso senza dieta. Se vuoi la guida in regalo, CLICCA QUI