ricetta uova in purgatorio

Le Uova in Purgatorio sono una ricetta tipica campana, chiamata così perché le uova circondate dal rosso del pomodoro ricordavano delle immagini sacre che si trovavano nelle edicole votive.

È una ricetta ideale per una cena gustosa e nutriente.

Se vuoi limitare il consumo di carne, senza rinunciare alla tua dose giornaliera di proteine (quelle delle uova sono ad alto valore biologico: contengono tutti gli amminoacidi essenziali), è il secondo piatto per te.

È una preparazione veramente a prova di principiante, che si cucina in pochi minuti: se hai a disposizione della passata di pomodoro fresca, non hai bisogno di molto altro.

Per un pasto completo, ti basta accompagnare le Uova in Purgatorio con del pane (meglio se integrale, puoi immergerlo nel sugo, la scarpetta in questo caso è d’obbligo), e con un contorno di verdure.

Prima di passare alla ricetta napoletana – molto diffusa anche in Abruzzo, così come nel resto del Sud Italia – delle uova in purgatorio nella versione light, un cenno meritano i benefici di un alimento spesso bistrattato.

Uova, proprietà e valori nutrizionali di un alimento completo

Chi dice uova dice proteine: tra le proprietà di un alimento considerato, a ragione, un imperdibile concentrato di nutrienti, infatti, c’è un importante apporto proteico. Il tuorlo, in particolare, fornisce vitamina A ma anche grassi: se vuoi stare attenta alla linea consumalo con moderazione, ma non escluderlo dalla tua dieta, sarebbe un vero peccato privartene. L’albume, invece, è costituito per la maggior parte da acqua e proteine. Ricco di magnesio, sodio e potassio, contiene vitamine del gruppo B. Le calorie di un uovo – il cui peso, in media, si aggira sui 60 gr – sono 128.

Per anni, le uova sono state demonizzate perché apportano una eccessiva dose di colesterolo. Ma recenti studi hanno smentito questa accusa, attribuendo la presenza del colesterolo ematico ad altre cause.

Questo non significa però esagerare: la Società italiana di nutrizione raccomanda da 1 a 4 uova alla settimana (bisogna anche considerare le uova contenute nei prodotti industriali, per esempio nei biscotti).

Ingredienti delle Uova in Purgatorio light

  • 4 uova fresche
  • 300 ml di passata di pomodoro qb
  • Qualche foglia di basilico fresco
  • Origano secco a piacere
  • Olio extravergine d’oliva qb
  • 1 cipolla piccola
  • Sale e pepe (o peperoncino)

Ricetta tipica campana, le Uova in Purgatorio sono nutrienti, gustose ed economiche. Semplicissime da fare, si cucinano in soli 4 passaggi e con pochi ingredienti. Accompagnate da un contorno di verdure e del pane integrale, sono un secondo piatto completo ed equilibrato.

Preparazione in 4 passaggi

  1. Affetta la cipolla e falla stufare in un tegame largo con un 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva e poca acqua.
  2. Versa la passata di pomodoro e regola di sale e pepe. Profuma con qualche foglia di basilico e chiudi con il coperchio: fai cuocere per una decina di minuti.
  3. Adesso crea 4 piccole nicchie nella passata di pomodoro con un cucchiaio e adagia al loro interno le uova, con molta delicatezza.
  4. Spolvera sopra un pizzico di sale e poni nuovamente il coperchio. Fai cuocere su fiamma bassa per circa 5 minuti, spolvera di origano secco e servi.

Uova in Purgatorio: tre sfiziose varianti

Come puoi immaginare, questa ricetta si presta a diverse allettanti varianti.

Fra queste, le uova in purgatorio con peperoni: unisci alla passata di pomodoro un peperone rosso grande tagliato a listarelle e fai cuocere insieme il tutto, quindi aggiungi anche le uova e portale a cottura.

Per piatti più ricchi, optare per le uova in purgatorio con i piselli, oppure per le uova al purgatorio con mozzarella, che risultano irresistibilmente filanti.


Se i nostri articoli ti piacciono, ti suggeriamo di iscriverti alla newsletter

Riceverai tutte le settimane delle email esclusive con dei consigli utili (e testati) per rimanere in forma, dimagrire e migliorare la tua alimentazione. E riceverai subito in regalo una guida per sgonfiarti e perdere peso senza dieta. Se vuoi la guida in regalo, CLICCA QUI